La Vitamina D3 e il Calcio sono essenziali per le ossa.

Abstract

Riduzione del rischio di fratture con Calcio e Vitamina D.

Una terapia con Calcio e Vitamina D è raccomandata nelle persone anziane, con fattori di rischio come diminuzione della densità minerale ossea (BMD), fratture osteoporotiche, aumento del rimodellamento osseo come risultato di iperparatiroidismo secondario e aumento di cadute. […] Integrazione di Calcio e Vitamina D è un componente chiave nella prevenzione e trattamento dell’osteoporosi. […] Basato sulla relazione tra 25(OH)D sierico – diidrossicolecalciferolo, la forma attiva della Vitamina D3 – BDM e turnover osseo, suggeriamo che 50 nmol/l sia la soglia sierica di diidrossicalciferolo per definire la mancanza di Vitamina D. L’integrazione dovrebbe permettere di aumentare i livelli di diidrossicolecalciferono nel range 50-75 nmol/l. Questo livello può essere raggiunto con una dose giornaliera di 800 IU di vitamina D […] permettendo una riduzione di incidenza di fratture […].
Le fratture osteoporotiche sono un crescente problema sanitario […]. Il rischio di fratture aumenta esponenzialmente con l’età e con una diminuzione di densità minerale ossea (BMD), spesso associata all’aumento del tasso di rimodellamento osseo, risultando in un netto riassorbimento osso ed una seguente diminuzione della robustezza ossea.
[…] Il supplemento di Calcio e Vitamina D in individui anziani con un stato nutrizionale povero, può ridurre il riassorbimento osseo, aumentare la densità minerale ossea e ridurre il rischio di fratture.
[…] In conclusione, un basso intake di Calcio e uno scarso status di Vitamina D sono fattori determinanti di osteoporosi e rischio di fratture. Il supplemento di Calcio e Vitamina D è una componente essenziale nella prevenzione e nel trattamento dell’osteoporosi e fratture osteoporotiche. Migliora la mineralizzazione ossea […].
Il supplemento dovrebbe garantire l’aumento di livelli di diidrossicolecalciferolo nel range 50-75 nmol/l. Questo target è raggiungibile con una dose giornaliera di Vitamina D di 800 IU, la dose utilizzata in molti studi di successo sulla prevenzione di fratture. […] L’equilibrio del calcio può essere ottimizzato con assunzioni giornaliere di Calcio […].

Paul Lips, Roger Bouillon, Natasja M. van Schoor, Dirk Vanderschueren, Sabine Verschueren, Natalia Kuchuk, Koen Milisen, and Steven Boonen: Reducing fracture risk with Calcium and Vitamin D. Clinical Endocrinology.